Analisi forex: EUR/USD e GBP/USD previsioni e strategie

Nel panorama macroeconomico odierno, gli investitori dei mercati valutari si trovano di fronte a una giornata relativamente quieta. Tuttavia, un evento potrebbe scuotere le acque del mercato Forex alle 14:30, quando sarà reso noto un dato fondamentale che riguarda il mercato del lavoro statunitense.

Questo potrebbe generare una certa volatilità, influenzando direttamente i due principali cambi valutari: l’euro rispetto al dollaro e la sterlina rispetto al dollaro americano.

Analisi forex sul cambio sterlina dollaro americano (GBP/USD)

Partendo proprio dall’analisi della sterlina-dollaro americano (GBP/USD), è evidente sul grafico la presenza di un rettangolo, identificato come “no trading zone”. Questa zona delimitata è caratterizzata da una significativa attività di mercato, tuttavia non offre movimenti di tendenza chiari che possano generare profitti. Si tratta di un rettangolo di dimensioni considerevoli, esteso per circa cinquanta pips.

In questo contesto, è consigliabile evitare operazioni di trading fino alla rottura dei suoi livelli chiave, situati a 1,2481, 1,2480 e 1,2428, 1,2430.

Analisi forex sul cambio euro dollaro (EUR/USD)

Passando all’analisi del cambio euro dollaro (EUR/USD), osserviamo un allontanamento dal livello di 1,06352. Il prezzo sembra avviare il tanto atteso ritracciamento, anticipato nelle precedenti analisi flash della settimana. Pertanto, sarà interessante monitorare se il prezzo avrà la forza necessaria per raggiungere almeno l’area compresa tra 1,0720 e 1,0725.

Da qui, sarà cruciale osservare il comportamento del prezzo: proseguirà nella discesa, puntando nuovamente al livello di 1,06352, o continuerà il rialzo verso la zona tra 1,0780 e 1,0788.

Conclusione

In conclusione, in questa analisi forex abbiamo delineato le prospettive per i cambi euro-dollaro e sterlina-dollaro americano. Gli investitori sono invitati a prestare attenzione ai livelli chiave e ad adottare strategie di trading basate sulla rottura di tali livelli.

Restate sintonizzati per le prossime aggiornamenti e analisi di mercato.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *