Qual è lo stato che ha incassato più profitti nel mondo crypto?

Nonostante i tassi di cambio fortemente fluttuanti e la discussione in corso sulla sostenibilità delle grandi blockchain dietro Bitcoin ed Ethereum, il 2021 è stato un anno di successo per gli investitori in crypto. I soli detentori di criptovalute con sede negli Stati Uniti sono stati in grado di generare $ 47 miliardi dal trading di Bitcoin e Co. l’anno scorso. Come mostra il nostro grafico basato su una stima di Chainalysis, anche le maggiori economie del mondo sono tra quelle i cui residenti hanno beneficiato maggiormente del boom delle valute digitali.

I profitti delle crypto

Con profitti stimati rispettivamente di 8,2, 5,8 e 5,8 miliardi di dollari, paesi come Regno Unito, Germania e Giappone sono ancora in una lega diversa rispetto agli Stati Uniti. Anche gli investitori cinesi sono entrati nella top 5 con guadagni annuali stimati di 5,1 miliardi. Tuttavia, è probabile che questo cambi quest’anno: alla fine di settembre 2021, la Banca popolare cinese ha vietato tutti gli scambi e l’estrazione di criptovalute.

La Russia invece, che attualmente è ancora al settimo posto con 4,3 miliardi di dollari di profitti, potrebbe beneficiare delle attuali sanzioni dovute alla sua guerra contro l’Ucraina. Mentre la sua banca centrale stava ancora pianificando di vietare il commercio con Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute all’inizio dell’anno, il governo vuole fare più affidamento in futuro sui mezzi di pagamento corrispondenti per aggirare le sanzioni internazionali.

Anche in Europa, le istituzioni finanziarie e i legislatori si occupano di Bitcoin: secondo quanto riportato dalla piattaforma tedesca Netzpolitik, l’UE prevede di vietare l’estrazione di Bitcoin e il commercio con le valute corrispondenti, anche a causa dell’enorme fabbisogno energetico di Bitcoin.

Secondo gli analisti di Chainalysis, è quasi impossibile specificare con precisione i profitti generati dal trading di criptovalute per singoli investitori o wallet a causa della natura decentralizzata della blockchain. Per questo motivo, i dati delle transazioni degli scambi crittografici osservati sono stati analizzati per determinare i valori stimati, convertiti in dollari USA e attribuiti in percentuale al traffico web dei paesi che hanno avuto accesso a tali scambi crittografici. Secondo questo modello, nel 2021 è stato generato un guadagno totale di circa 163 miliardi di dollari dal trading di criptovalute, 130 miliardi di dollari in più rispetto al 2020.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *